Prevalle, sindaco leghista non vuole celebrare matrimonio gay

0

Domani, sabato, in municipio a Prevalle, in Valsabbia, sarà celebrato un matrimonio civile omosessuale tra due uomini di 30 anni. Ma non sarà il sindaco Amilcare Ziglioli a officiarlo e per questo motivo è scoppiata una polemica a livello nazionale. “Per me non sarebbe da fare” ha detto il primo cittadino, ma la cerimonia ci sarà lo stesso tramite un assessore.

Non è la prima volta che il Comune finisce nelle discussioni di tanti. Proprio qui il sindaco della Lega Nord aveva fatto scrivere sui pannelli luminosi pubblici che il paese era contro l’ideologia gender. In municipio è stato perfino aperto uno sportello dedicato e gestito da un’insegnante. Ora il rifiuto da parte del sindaco di celebrare il matrimonio gay.

“Non siamo omofobi, ma non vogliamo che certe teorie entrino nelle nostre scuole e vengano insegnate ai nostri ragazzi. La mia cultura e la mia posizione non sono in linea con queste celebrazioni, ma la legge ci chiede questo e quindi qualcuno celebrerà. Io però avrei detto no. La celebrazione però ci sarà nella sala dei matrimoni normali”.