Treviso Bresciano, denunciato 63enne per bracconaggio

0

I carabinieri di Vobarno e Gardone Valtrompia hanno denunciato un cacciatore bresciano di 63 anni per bracconaggio. L’uomo, con regolare licenza, rischia fino a 15 mesi di reclusione.

I militari, dopo aver trovato diverse trappole nei boschi di Treviso Bresciano, hanno atteso il responsabile. Quando si è fatto vivo, è stato bloccato e identificato. Alcune delle trappole erano già scattate. In tutto, sono state trovate 137 trappole e in più reti e cappi.

Infine, nell’abitazione dell’uomo, gli agenti hanno rinvenuto richiami vivi proibiti, 1.200 munizioni a palla spezzata, 112 uccelli morti e un fucile monocanna, che gli è stato sequestrato.