Ferragosto d’alta quota, alle origini di Madonna di Campiglio

0

Dal 13 al 18 agosto, Madonna di Campiglio riscopre le sue origini e il suo passato. Alla vigilia di Ferragosto, nella location storica del prestigioso Salone Hofer all’Hotel Des Alpes torna il più antico evento mondano della perla dolomitica: il “Ballo delle Guide alpine” (lunedì 14 agosto) nato negli anni Venti del Novecento. “In poco tempo divenne l’evento più importante dell’estate campigliana – spiega il ricercatore Paolo Luconi Bisti che nel suo archivio storico custodisce importanti documenti anche su questa iniziativa – ed oggi è la tradizione più antica di Madonna di Campiglio ancora in auge”. Lunedì prossimo, il rituale passaggio della corda darà il via alle danze e all’evento che ritorna nella location più prestigiosa per far vivere ad ospiti e residenti una serata dal sapore antico, un’esperienza da ricordare.

Mondanità, tradizioni, religiosità sono state riunite sotto il comune cappello del “Ferragosto d’alta quota” voluto e promosso dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena in collaborazione con il gruppo Guide alpine Madonna di Campiglio, il comitato “Campiglio asburgica” e la parrocchia campigliana.

Poi, il 15 agosto, la solennità religiosa di Santa Maria Assunta, patrona di Madonna di Campiglio, oltre alla celebrazione della Santa Messa (ore 17.30) vedrà, alle 18.30, la processione percorrere le vie del paese. Con una novità che per Campiglio ha il carattere della straordinarietà: sarà portata in processione, per la prima volta dopo tantissimo tempo, la statua originale della Madonna del Fico, scultura del 1300 conservata nel caveau della Cassa Rurale di Pinzolo a Madonna di Campiglio che don Romeo Zuin ha voluto riportare all’attenzione dei fedeli. La Madonna del Fico, assieme al Crocefisso e all’altare che si trovano nella chiesetta Santa Maria Antica, è l’unico oggetto sacro dell’antico monastero dei frati ad essersi salvato. Nei secoli passati questa festa rappresentava un momento di incontro tra le genti di Rendena e della Val di Sole che scendevano dalle malghe e si riunivano nel dì di Ferragosto in una Campiglio che diventava il centro dei due ambiti.

Altro momento da non perdere, venerdì 18 agosto, il “Gran ballo dell’Imperatore” che animerà, nel centro della località, piazzetta Lorenzetti, rievocando le suggestioni delle feste nobiliari di fine Ottocento. Per danzare accompagnati dalla musica dal vivo dell’orchestra sarà d’obbligo indossare l’abito d’epoca, per le signore con pizzi, ricami, velluti e ampie crinoline. E si celebra, così, il compleanno di Francesco Giuseppe che nel 1894 trascorse una vacanza ristoratrice ai piedi delle Dolomiti di Brenta accompagnando la consorte Sissi nel suo secondo soggiorno storicamente documentato a Madonna di Campiglio (il primo fu nel 1889).

Il programma nei dettagli.

Il sipario sul “Ferragosto d’alta quota” dedicato alla storia e alle tradizioni, con un tocco di mondanità rivolto soprattutto ai numerosi ospiti che stanno trascorrendo le vacanze nella “Perla delle Dolomiti” si alza domenica 13 agosto quando, alle 18.30 in piazza Sissi, le Guide alpine e il ricercatore Paolo Bisti racconteranno aneddoti, vicende dal sapore antico e vicissitudini che hanno visto protagoniste le Guide nel tempo. Poi, si passa a lunedì 14 agosto con un doppio appuntamento: alle 18.00, presso la Sala della cultura, gli alpinisti Cesare Maestri ed Elio Orlandi racconteranno le loro montagne mentre alle 19.30 al Salone Hofer all’Hotel Des Alpes si terrà il “Ballo delle Guide alpine” (19.30 brindisi di benvenuto, 20.00 cena e ballo con orchestra, costo 70 euro, prenotazione obbligatoria).

Il Ferragosto, martedì 15, sarà solenne con le celebrazioni per Santa Maria Assunta, patrona di Madonna di Campiglio, presso la chiesa di Santa Maria Nuova. Si inizia alle 16.00 con il vespero solenne dell’Assunta, si prosegue alle 17.30 con la Santa Messa che vedrà la presenza del Cardinale maltese Prosper Grech e del Vescovo Emerito di Trento monsignor Luigi Bressan. Infine, alle 18.30, processione solenne con la Madonna del Fico. Si passa, poi, a mercoledì 16 agosto con il “Giro dell’imperatore”, escursione in compagnia delle Guide alpine (ore 9.00 ritrovo alla telecabina del Grostè, pic nic in quota. Costo: 20 euro, esclusa la risalita in telecabina, prenotazione obbligatoria).

Giovedì 17 agosto “Tramonto con Sissi” al Golf Hotel (ore 18.00 apericena con musica, obbligo di costume. Costo: 50 euro con costume incluso nel prezzo, prenotazione obbligatoria). E si conclude venerdì 18 agosto con il “Compleanno dell’Imperatore” che in questa edizione 2017 si terrà in piazzetta Lorenzetti (ore 18.30, aperitivo asburgico con tavolo riservato e musica dal vivo, obbligo di costume. Costo: 30 euro con costume incluso nel prezzo, prenotazione obbligatoria). Lo spettacolare arrivo della Corte Imperiale è previsto alle 21.00.

Il noleggio dei costumi si terrà al Centro Colarin, ingresso Campiglio sud, terzo piano, il 16, 17 e 18 agosto dalle 15.00 alle 19.00. La restituzione dovrà essere effettuata il 19 agosto dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00. Foto allegate: “Tramonto con Sissi” 2016, ph. Paolo Bisti)

Lascia un commento