Valcamonica, “Castelli d’Aria”, c’è l’organista Maria Kaczor

0

Nel fine settimana in arrivo in Valle Camonica (BS) si torna a parlare di “Castelli d’Aria – gli Organi della Valle si raccontano”, la rassegna organizzata dal Distretto Culturale e dalle parrocchie del territorio con la direzione artistica di Gianluca Chiminelli, per tracciare inediti percorsi alla scoperta del patrimonio organario della Valle dei Segni.

Dopo due eventi (il 2 luglio al Santuario della Madonna del Monte di Gianico col Settimino Italiano della Scala ed Enrico Viccardi e il 5 agosto a Darfo Boario Terme nella bottega del restauratore d’Organi Chiminelli) che hanno riscosso grande successo e consensi, ci si prepara al gradito ritorno in Valle Camonica della musicista polacca Kaczor, acclamata organista di fama internazionale.

Saranno ben due le occasioni in cui sarà possibile sentire la musica di Maria Magdalena Kaczor: a Incudine sabato 12 con il Crowdfunding al capezzale dell’Organo “malato”, e a Breno domenica 13 agosto nel concerto Maria Magdalena Kaczor all’Organo della Chiesa di San Maurizio, in due situazioni tra loro molto differenti, come ci ha abituati finora Castelli d’Aria.

Sabato 12 agosto alle 20.45 l’appuntamento è alla Chiesa di San Maurizio a Incudine, dove il vero protagonista sarà l’Organo qui custodito: uno strumento di rara bellezza, ma bisognoso di un radicale intervento di restauro. L’occasione sarà quella di aiutare il locale gruppo ANA a sensibilizzare a dovere gli abitanti del territorio e i turisti che non mancano di popolare l’alta Valle Camonica in questo periodo, raccogliendo fondi per dare avvio ai lavori di restauro dello strumento. Nel corso della serata una video-proiezione mostrerà i danni dell’Organo e dove è necessario intervenire al più presto, mentre la virtuosa Kaczor incanterà il pubblico presente suonando un piccolo organo meccanico a tre registri portato a Incudine in esclusiva per questa serata.

Molto diversa sarà l’atmosfera del giorno successivo, domenica 13 agosto alle 20.45, quando Maria Magdalena Kaczor tornerà a sedersi di fronte all’Organo Chiminelli (2000-2002) custodito nella Chiesa di San Maurizio a Breno. Tornerà, perché nel 2014 l’artista, nel corso di un suo precedente passaggio in Valle Camonica, fu letteralmente acclamata in occasione di due date indimenticabili in cui il pubblico valligiano la coprì di applausi. Questa volta il programma prevede una selezione di Bach, Boehm, Mozart e Beethoven.

Lascia un commento