Orzinuovi, minacce e violenze contro ex moglie. Arrestato

0

Venerdì scorso, in tarda serata, i carabinieri di Orzinuovi hanno
arrestato Z. I., 41enne operaio di origine albanese residente in paese, per stalking verso l’ex moglie B. A., 39enne orceana. I militari sono intervenuti nella casa della madre della vittima dove si era rifugiata quest’ultima dopo la separazione dall’uomo e aver chiesto aiuto alle forze dell’ordine.

Qui hanno trovato l’ex marito che nella sua auto in sosta davanti all’abitazione aspettava la donna. L’uomo era già noto per altri precedenti giudiziari e la burrascosa relazione tra continue minacce e ingiurie, anche con messaggi telefonici dopo la separazione, tanto da controllarle il cellulare e picchiarla per “adeguarla” al suo stile di vita. Alla vista dei militari, l’operaio ha cercato inutilmente di nascondersi sdraiandosi sui sedili di guida.

I carabinieri, capendo lo stato d’ansia e paura della donna e temendo per la sua incolumità, hanno quindi messo le manette al 41enne. Ora dovrà rispondere degli atti persecutori, testimoniati dalle denunce e condotte minatorie spesso sfociate in vere e proprie aggressioni e lesioni personali accertate da visite mediche.

Dopo l’ultimo caso di violenza delle ore precedenti all’arresto, la donna è andata all’ospedale di Chiari per medicare un trauma cranico e cervicale, poi dimessa con 10 giorni di prognosi. L’uomo è stato portato nel carcere di Canton Mombello a Brescia e ieri il giudice ha convalidato l’arresto lasciando l’operaio dietro le sbarre.

Lascia un commento