Campione Garda, si avvicina il Campionato Mondiale Waszp

0

Ieri ultimi test, soprattutto in mattinata con un buon Peler (il vento da nord), per il primo Campionato Mondiale della deriva Waszp, evento co-organizzato da Univela Campione e Circolo Vela Gargnano. Ora si farà sul serio, correndo fino a sabato 5 agosto.

Le raffiche dell’Ora (la brezza pomeridiana del Garda) proporranno la prima Internazionale dello Waszp, barca di fabbricazione australiana, versione semplificata e di serie del Moth volante, firmata sempre dallo stesso staff progettuale. Sarà la nuova festa della velocità, in versione monotipo. Di fatto anche l’anteprima di uno degli scafi che sarà protagonista delle Olimpiadi a partire dal 2024 o del 2028. Molti gli equipaggi di giovanissimi (e giovanissime) che testeranno l’interessante “Foil”, le alette che rendono questo scafo molto simile ad un aliscafo, così come accade con i multiscafi della Coppa America.

18 le Nazioni rappresentate in regata (Ultimaa arrivata Lussenburgo). L’Italia presenta i fratelli Stefano e Gian Ferrigni (protagonisti nella classifica giovanile del Mondiale Moth di Malcesine), Claudio Lenzi di Bellano, Claudio Erspamer del Cv Arco, l’olimpico (470 a prua del fratelli Matteo a Sydney 2000) Francesco Ivaldi di Ravenna.

Lascia un commento