Omicidio Yaisy, 22enne egiziano ai domiciliari in attesa del processo

0

Giovedì 20 luglio, l’egiziano 22enne Mina Kourlus, è finito agli arresti domiciliari per il concorso in omicidio di Yaisy Bonilla. Stando agli inquirenti, infatti, è stato lui a consegnare il coltello a Anthony Aiello con il quale è stato poi ucciso il giovane colombiano.

Dopo essere stato interrogato dagli investigatori nelle settimane precedenti a venerdì 21 luglio, per il 22enne sono scattate le manette. Sottoposto a nuovo interrogatorio, insieme al proprio legale, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Così, è tornato a casa a Gussago ai domiciliari. Ora, si attende il processo, nel quale si costituirà parte civile. La procura, comunque, prosegue le indagini.