Brescia, omicidio Yaisy, arrestato 22enne che ha dato coltello

0

Un 22enne di origine egiziana è stato arrestato e si trova ai domiciliari con l’accusa di omicidio in concorso nel delitto di Yaisy Andreas Bonilla. E’ il 21 colombiano che la notte del 2 aprile fuori dal “Discovolante” di via Salgari a Brescia venne accoltellato da Anthony Aiello.

Quest’ultimo avrebbe detto qualche parola di troppo verso il giovane e la fidanzata, che conosceva, rimediando un pugno al volto. Poi si era procurato un coltello e aveva inferto un fendente contro il sudamericano che quella notte era morto alla Poliambulanza di Brescia. Aiello si trova in carcere da subito dopo l’arresto, mentre il 22enne egiziano avrebbe procurato l’arma del delitto.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal giudice di Brescia su richiesta della procura e dopo altre indagini svolte dalla Squadra Mobile. Gli inquirenti hanno accertato proprio che l’arma usata da Aiello per colpire la vittima gli era stata consegnata dall’africano durante il litigio con il colombiano.