Campione del Garda, lotti abusivi, arrivate cinque condanne

0

Oggi al tribunale di Brescia si è svolta un’udienza nell’ambito dell’inchiesta della procura aperta per una presunta maxi lottizzazione abusiva a Campione del Garda. Nel luglio del 2013, infatti, erano stati sequestrati numerosi edifici nel comprensorio e iscritte venti persone nel registro degli indagati. Per quella vicenda oggi sono arrivate cinque condanne.

Un anno per l’ex sindaco di Tremosine Diego Ardigò, il vice Francesco Briarava, l’architetto e redattore del piano di urbanizzazione Mauro Salvadori, il procuratore speciale di Coopsette Rubens Burani e Fabrizio Vezzani legale rappresentate della società Campione del Garda spa. Sono stati assolti, invece, Fabrizio Davoli, Donato Fontanesi, Renato Cozzaglio, Eleonora Dalò, Marco Delaini, Costante Facchini, Bortolo Faustini, Alberto Fezzardi, Beppino Girardi, Stefano Morandi, Marco Giacomo Perini, Katia Roncetti, Costante Rossi e Giampiero Zanetti.

Nel corso dell’udienza il tribunale ha anche stabilito la confisca dei terreni e degli edifici di proprietà di Coopsette e Campione del Garda già sequestrati in via preventiva dal giudice delle indagini preliminari.