32° Salò Sail Meeting-Benaco Energia con la Canottieri Garda

0

Bellissime sfide alla “32° Salo’ Sail Meeting-Benaco Energia”, regata velica di mezza estate della Canottieri Garda, prova nel circuito del golfo salodiano, un po’ la Montecarlo della vela, ultimo test prima delle gare lunghe di Gorla e Centomiglia. Oggi è prova per i monotipi, dopo essere stata regata spettacolo con i maxilibera. Ora corrono Protagonist e Dolphin, gli spettacolari Asso 99 e il piccolo Ufetto 22.

Per la Canottieri sono stati due week end di grande eventi. La scorsa settimana ospite del vecchio Arsenale salodiano, la sede storica della Canottieri, c’era il progetto Itaca, la vela terapia dell’Ail di Brescia e Verona, del Civile di Brescia, la partecipazione di 200 persone, la navigazione in notturna. In questo fine settimana, dopo 5 regate, le vittorie nella Sail Meeting sono andate all'”Assatanato-Vetrocar” del veronese Pietro Parisi del Circolo Nautico di Brenzone che vince nell’Asso 99 davanti alla “Confusione-Aron” di Elena Reboldi, condotto da Laura Galbiati, terzo Albino Fravezzi e 4° il primo skipper-armatore con Francesca Ferrari del North West Garda Campione.

L’Ufetto 22 è della timoniere slovena Lara PoljsaK di Portorose. I Dolphin premiano “Baraimbo” di Giò Pizzati, secondo Paolo Masserdott (Flipper), terzo Martin Reintjes (30 Nodi), 4° Francesco Crippa primo dei gentlemen-armatori. “El Moro” con Enrico Sinibaldi al timone è il primo dei Protagonist (la flotta più numerosa). Batte i gargnanesi Marco Schirato (Il peso della farfalla) e Marco Cavallini (GattOne). Primo dei timonieri armatori è il salodiano Andrea Taddei, 6° in assoluto. Il prossimo appuntamento per la Canottieri Garda è il 10 agosto. Sarà il giorno del suo 126° compleanno.