Trenzano, post del sindaco pro fascismo. Sarà denunciato

0

“Continuate a governare e portare allo sfascio questo Paese, una volta grande, all’insegna del vostro #antifascismo e il #Fascismo inevitabilmente tornerà. Forse anche solo per l’esigenza istintiva di distinguermi da voi, più vi sento parlare e più mi sento fascista”.

Il sindaco di Trenzano, nella bassa bresciana, Andrea Bianchi ci è ricascato. Il virgolettato è parte di un post che il primo cittadino ha pubblicato martedì sul proprio profilo Facebook. E non è la prima volta, visto che lo aveva già fatto due anni fa, nel 2015, tanto da essere denunciato per vilipendio allo Stato.

Il post del sindaco

Lo stesso sindaco in post successivi ha sottolineato di aver ricevuto alcune minacce dopo quel messaggio inneggiante al Ventennio fascista. E anche stavolta il post non è passato inosservato. Infatti, è stato segnalato al prefetto di Brescia Annunziato Vardé che ha annunciato di voler indicare il primo cittadino alla polizia postale.