Mondiali pallanuoto, epidemia Italia. Anche bresciano Del Lungo

0

Ieri a Budapest, in Ungheria, sono iniziati i campionati mondiali di nuoto che vedono partecipare anche il Settebello italiano e fino al 30 luglio. Ma la squadra è costretta a numerose defezioni a causa di un’epidemia di malattia infettiva, probabilmente morbillo. Uno dei primi a lasciare il torneo, nei giorni scorsi, è stato l’attaccante Valentino Gallo. Ed è stato sostituito.

Nel corso dei controlli successivi sono stati trovati “positivi” anche Marco Del Lungo portiere dell’An Brescia e Alessandro Velotto. Saranno sostituiti rispettivamente da Stefano Tempesti e Cristiano Mirarchi.

“A seguito del ricovero dell’atleta Valentino Gallo all’ospedale di Siracusa, per il monitoraggio del quadro clinico e ulteriori valutazioni diagnostiche – si legge in una nota della Federazione – l’intera squadra della nazionale di pallanuoto è stata sottoposta ad accertamenti sierologici per l’esclusione di malattie virali”.

Del Lungo e Velotto sono comunque stati sostituiti come precauzione. Il primo avrebbe contratto un virus e il secondo sarebbe incappato nel morbillo anche se era già vaccinato.