Brescia, chiesti 2 anni per secessionista del cannone tanko

0

Oggi al tribunale di Brescia si è tenuta un’udienza del processo con rito abbreviato nei confronti di Michele Cattaneo. Il bresciano era stato arrestato nell’aprile del 2014 per l’inchiesta che aveva portato ad accusare i secessionisti lombardo veneti di aver progettato l’occupazione di piazza San Marco a Venezia con un tanko, un carro armato rudimentale.

Il pubblico ministero Carlo Nocerino ha chiesto per lui una condanna di due anni, ma derubricando l’accusa da associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico ad associazione sovversiva.

Cattaneo, unico alla sbarra con rito abbreviato, sarebbe colui che ha progettato il piccolo cannone del tanko. Nel processo l’avvocatura dello Stato si è costituita parte civile e ha chiesto un risarcimento di danni, mentre il giudice ha aggiornato il processo al 17 novembre.

Lascia un commento