Leno, ragazzino colpito da malore è fuori pericolo

0

Buone notizie per i famigliari del 13enne che era svenuto in campo durante una partita di calcio all’oratorio di Porzano di Leno. L’episodio era accaduto il 9 luglio, sotto gli occhi dei genitori del ragazzino. Quest’ultimo dopo aver battuto una punizione si era accasciato al suolo a causa di un improvviso malore.

Grave il fatto che sul posto non era presente un defibrillatore e nemmeno un’ambulanza, la quale è arrivata in seguito. Fortunatamente, un medico presente tra il pubblico si era prodigato per aiutare il 13enne, facendogli un massaggio cardiaco. Infine, il ragazzino era stato portato al Civile con l’elicottero.

Posto in stato di coma indotto, ora si è risvegliato e non è più in pericolo di vita. Alle polemiche esplose per la mancanza dell’attrezzature necessaria, l’oratorio ha reso noto che non essendo una società sportiva, ma solo una realtà parrocchiale, non è obbligato munirsi di defibrillatore.