Brescia, domano incendio in casa e scoprono chilo di droga

0

L’incendio che lunedì ha reso inagibili cinque appartamenti in una palazzina in via Bocchi a Brescia ha fatto giungere ad altre conseguenze negative. Tanto che proprio per entrare nello stabile e spegnere le fiamme, è stata trovata anche della droga. Si tratta di “Amnesia Jack”, canapa che un individuo teneva in casa e scoperta dalla Polizia di Stato durante il supporto ai vigili del fuoco.

Il rogo era avvenuto al secondo piano, ma per arrivarci gli operatori hanno dovuto attraversare il primo livello. All’interno non c’era il 31enne albanese che aveva in affitto il locale, quindi la polizia si era rivolta all’amministratore del condominio e alla proprietà che hanno dato le chiavi. All’interno i militari e i vigili del fuoco hanno capito subito che qualcosa non andava. Infatti, si avvertiva un odore di marijuana. E nella camera da letto dell’appartamento è stato trovato uno scatolone aperto con 1,06 chili di erba e un altro sacchetto da un grammo.

In casa c’erano anche 6.500 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Subito dopo la perquisizione era stata interrotta proprio a causa dell’incendio che rischiava di rendere pericolante il palazzo. L’albanese, che in quel momento era a casa della fidanzata, è stato rintracciato per farlo arrivare nell’abitazione a causa del rogo. Qui gli è stato comunicato del sequestro del materiale di cui il 31enne ha ammesso di essere proprietario ed è stato arrestato ai domiciliari.