Reti di business, inaugurato il BNI della Bassa Bresciana

0

Arriva nella bassa bresciana uno dei business network di maggiore successo al mondo e che può vantare oltre 300 membri tra Brescia e provincia. Ieri è stato inaugurato il Capitolo Bni Bassa Brescia di Business Network International. E’ nata negli Stati Uniti nel 1985 e ad oggi può contare su oltre 210 mila membri divisi in più di 7.700 Capitoli in più di 63 Paesi con un volume d’affari generato di oltre 11,7 miliardi di euro. Il metodo su cui si basa BNI sono i suoi componenti che per aderire investono una quota annuale e si riuniscono un giorno alla settimana.

Il loro scopo è incrementare il giro d’affari per gli associati attraverso lo scambio di referenze qualificate. Secondo metodologie ormai consolidate, gli incontri sono infatti strutturati affinché ciascuno possa illustrare al meglio la propria attività professionale. Sarà poi il passaparola degli altri componenti, nella vita lavorativa, a rivelarsi uno strumento di marketing. Ad avere l’idea di radicare BNI a Brescia è stato Alessandro Arienti, imprenditore nel settore delle telecomunicazioni, che dopo essere entrato in contatto e aver approfondito la realtà del network, ha intuito che questo sistema potesse rivelarsi un efficace motore di business anche per l’economia di Brescia.

Gianni Alessi, imprenditore nello stesso settore e assistant director di altri due Capitoli BNI in provincia, ha intuito l’efficacia del sistema per incrementare il business anche per l’economia della Bassa. Organizzando alcuni incontri informativi, ha riunito ventiquattro imprenditori con i quali ha inaugurato il lancio ufficiale del Capitolo. L’incontro si è svolto ieri al ristorante “Campostrini” Strada per Porzano, a Manerbio, dove si terranno ogni martedì gli incontri di Capitolo.

Saranno 24 i professionisti che si incontreranno ogni martedì per scambiarsi referenze attorno al tavolo di lavoro con un assicuratore, avvocato, commercialista, consulente aziendale, consulente del lavoro, impresa di formazione linguistica, consulente settore energetico, finanza agevolata, consulente sulla sicurezza, ingegnere, idraulico, impresa edile, imbianchino, impresa d’interior design, impresa di produzione di complementi d’arredo, consulente informatico e servizi informatici, farmacia, negozio d’abbigliamento, impresa d’abbigliamento sportivo, tipografo, servizi marketing e grafico pubblicitario.

A questo primo nucleo diversi altri professionisti dovrebbero unirsi a breve, ognuno rappresentante di una diversa attività. Per ogni Capitolo sarà ammesso un solo rappresentante per categoria. Questo permette di non avere concorrenza all’interno del gruppo di cui si fa parte e di incentivare un maggiore sviluppo del fatturato grazie all’instaurarsi di relazioni professionali durature e orientate al business.