Vestone, lite famigliare, marito insegue moglie con un coltello

0

Nella serata di sabato 1 luglio, alla pizzeria “Due Cuori” situata sulla provinciale 237 del Caffaro a Vestone si è verificata un’accesa lite famigliare. Il locale, che aveva ottenuto la licenza, vedeva nell’organigramma la moglie come titolare e il marito come collaboratore famigliare. La situazione ha preso una brutta piega quando l’uomo è arrivato in pizzeria ubriaco. Ne dà notizia il Giornale di Brescia.

Episodi del genere non parevano nuovi, tanto che la donna, non appena ha visto il marito in quelle condizioni, ha minacciato di licenziarlo. A quel punto, il marito, colto da uno scatto d’ira, ha preso un coltello, inseguendo la donna che è riuscita a scappare in una gelateria vicina, dove ha chiamato le forze dell’ordine.

Sul posto, carabinieri e polizia locale di Vallesabbia, che hanno arrestato l’uomo per reiterate minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo la custodia cautelare nel carcere di Canton Mombello, lunedì si è svolto il processo per direttissima che ha convalidato il fermo in attesa del procedimento del 20 luglio.

Lascia un commento