Siccità Brescia, incontro Confagricoltura in prefettura

0

Venerdì 23 giugno, Confagricoltura terrà un incontro in prefettura per spiegare la situazione di difficoltà a causa della scarsità di piogge e le soluzioni da adottare. I campi coltivati della bassa bresciana sono allo stremo, mentre il lago d’Idro è ai minimi storici, con la portata che potrebbe diminuire ancora nei prossimi giorni.

Intanto, il presidente della Coldiretti Ettore Prandini dichiara che nei bacini manca il 40% di acqua rispetto al solito. Confagricoltura, quindi, chiederà si usare l’acqua del fiume Chiese fino al 31 luglio. Inoltre, verrà avanzata la richiesta di usare le cave di ghiaia come contenitori per raccogliere l’acqua piovana in caso di urgenza.

Il livello dei laghi bresciani è calato: il Garda di 36 cm in un mese, quello d’Iseo, invece, è passato dai 107 cm a fine maggio agli 81 attuali. In difficoltà anche il fiume Oglio, ridotto ai minimi termini.