Villongo (Bg), investimento mortale, procura apre indagine

0

Svolta nella vicenda avvenuta lunedì mattina a Villongo, in provincia di Bergamo, dove Donatella Chiari in auto ha investito e ucciso accidentalmente in retro l’albanese Agron Bashmeta che poco prima l’aveva ferita con un coltello. La procura di Bergamo, tramite il magistrato Gianluigi Dettori, ha infatti deciso di disporre l’autopsia sul corpo della vittima.

Inizialmente il sostituto non era intenzionato ad aprire la pratica dopo la prima ricostruzione dei fatti. In più è stata disposta una perizia cinematica per ricostruire nei dettagli quanto è successo. Per questo motivo, come atto dovuto, la procura ha aperto un’indagine che vede come accusata la donna con l’ipotesi di omicidio colposo.

Ora la 44enne, dipendente della biblioteca di Villongo dove lavora e all’esterno della quale si sono consumati i fatti, potrà nominare un perito per la sua parte. Gli inquirenti vogliono ricostruire esattamente cosa è successo e se è vero che la donna abbia agito senza volontà di uccidere l’uomo.

Con il 43enne si conosceva da tempo, ma secondo lei non avrebbero avuto alcuna relazione. Al contrario dalla parte dell’albanese chiedono di verificare la posizione della 44enne, anche sui conti correnti e i messaggi che scambiava con la vittima.