Pisogne, evasione fiscale, denunciato imprenditore

0

Un imprenditore edile della Valcamonica è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Pisogne per non aver dichiarato i ricavi e non aver pagato le tasse. L’operazione era partita da alcuni sospetti per una presunta pericolosità fiscale dell’imprenditore.

Le Fiamme Gialle hanno quindi riscontrato un’omissione delle imposte, in due anni, per un valore di 1,5 milioni di euro e la mancata dichiarazione di ricavi per 2,5 milioni di euro relativi al 2012. Per il 58enne, rappresentante legale di un’azienda, è scattata l’accusa di infedele dichiarazione e omesso versamento delle imposte.