Erbusco, omicidio per droga, 17 anni per Manuel Rossi

0

Martedì 20 giugno, al Tribunale di Brescia, il giudice delle indagini preliminari Lorenzo Benini ha emesso la sentenza che condanna a 17 anni di carcere per Manuel Rossi. Quest’ultimo, il 13 aprile 2016 a Erbusco, aveva ucciso in auto il tunisino Riadh Belkhala per un debito di droga da 1.000 euro.

A Settembre, alla sbarra ci sarà anche la fidanzata di Rossi, la quale era a bordo dell’auto insieme a lui. L’accusa ritiene infatti che a infliggere le coltellata al tunisino sia stata proprio la ragazza, mentre il compagno lo teneva fermo. Rossi, comunque, si è sempre dichiarato unico responsabile dell’omicidio.

Il pubblico ministero, però, ha sempre smentito tale dichiarazione, ritenendo che il ragazzo volesse coprire la fidanzata. Inoltre, una provvisionale da 200mila euro ciascuno, che Manuel Rossi dovrà dare alle due parti civili, è stata disposta.