Provaglio d’Iseo, nuova stagione de “Il Cinema all’aperto”

0

Coincide con il solstizio d’estate la nuova stagione di “Il Cinema all’aperto”, uno degli appuntamenti più attesi e seguiti dell’estate provagliese che da molti anni porta il cinema di qualità in alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del paese.

Tre sono le pellicole e tre le location scelte. Il debutto della rassegna avverrà non appena farà buio, alle 21.30 circa di mercoledì 21 giugno al Campus per l’Infanzia di Provezze con “La famiglia Beliér” del regista francese Eric Lartigau.

Nella famiglia Bélier sono tutti sordi, tranne Paula, la figlia di16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori tutti i giorni, in particolare per il funzionamento della fattoria di famiglia. Un giorno, spinta dalla sua insegnante di musica che ha scoperto il suo talento per il canto, decide di prepararsi per il concorso di Radio France. Una scelta di vita che significherebbe per lei l’allontanamento dalla sua famiglia e una transizione inevitabile verso l’età adulta.

Per la seconda serata di proiezione, venerdì 28 luglio, Le Suore Operaie di Fantecolo riapriranno appositamente il cancello di Villa Fenaroli per ospitare la proiezione di un’altra pellicola francese, “Quasi Amici” di Olivier Nakache, Eric Toledano. Ispirato ad una storia vera, racconta l’incontro tra due mondi apparentemente lontani. Dopo un incidente di parapendio che lo ha reso paraplegico, il ricco aristocratico Philippe (François Cluzet) assume Driss (Omar Sy), ragazzo di periferia appena uscito dalla prigione, come badante personale. Per dirla senza troppi giri di parole, la persona meno adatta per questo incarico. L’improbabile connubio genera altrettanto improbabili incontri tra Vivaldi e gli Earth, Wind and Fire, dizione perfetta e slang di strada, completi eleganti e tute da ginnastica. Due universi opposti entrano in rotta di collisione ma per quanto strano possa sembrare prima dello scontro finale troveranno un punto d’incontro che sfocerà in un’amicizia folle, comica, profonda quanto inaspettata.

Appuntamento conclusivo nel cortile di Palazzo Francesconi, sede municipale, il 4 Agosto. “Elling” realizzato nel 2001 dal regista norvegese Petter Næss ha come protagonisti Elling e Kjell. Dopo due anni trascorsi nella clinica psichiatrica di Brøynes, Elling si prepara a tornare nel cosiddetto “mondo reale”. L’assistenza sociale norvegese consente a lui e al suo compagno di stanza, Kjell Bjarne, di vivere in un appartamento ad Oslo con l’ordine tassativo di prendersi cura di sé. Devono imparare a fare cose che per noi sono del tutto normali.

I film che verranno proiettati quest’anno avranno come tema le persone con disabilità – commenta Giancarlo Onger, presidente della Biblioteca Civica Beppe Fenoglio – È una scelta che consentirà di affrontare, anche con il sorriso, tematiche di una parte del mondo e non di un mondo a parte, composto da persone che non devono dimostrare nulla. Semmai è la comunità dove vivono che deve dimostrare di essere in grado di garantire loro i diritti di cittadinanza.”

Le proiezioni iniziano alle ore 21.30 e sono gratuite; in caso di maltempo si terranno presso il Cinema Teatro Pax di Provaglio.

Lascia un commento