Carpenedolo, pusher straniero diventa irregolare in Italia

0

Il ministero dell’Interno gli ha revocato il permesso di soggiorno ottenuto nel 2008 e, ora, verrà espulso. Si tratta di un albanese residente a Carpenedolo. Finito in un’inchiesta sul traffico internazionale di droga, spaccio e frequentazione di pregiudicati della bassa bresciana, all’uomo gli era stata revocata l’autorizzazione di stare in Italia.

Era inoltre stato condannato a quattro anni e quattro mesi di reclusione, ma l’albanese si era rivolto al Tar di Brescia per opporsi al provvedimento. Infine, però, il tribunale ha dato ragione al Viminale e così lo straniero, non più regolare in Italia, dovrà essere espulso.

Lascia un commento