Moniga, 80enne nel lago salvato da due ragazzi

0

Nei giorni precedenti a giovedì 15 giugno, a Moniga, due ragazzi hanno salvato un 80enne olandese che si trovava in difficoltà nelle acque del lago di Garda. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. I due, un 25enne dipendente di una cantina e l’altra 21enne operatrice in un centro estetico, entrambi volontari di soccorso, erano intenti a fare un bagno con le loro tavole da surf.

In acqua, hanno notato la figura immobile di una persona di cui si vedeva solo la testa. Hanno deciso di chiamarla, in modo da chiedere se ci fosse qualcosa che non andava. Non ricevendo risposta i due si sono messi in moto per raggiungere l’uomo. Sul posto, hanno subito notato che pareva stanco e semi incosciente, quindi hanno urlato per attirare l’attenzione di un’altra donna che era vicino alla riva.

I due hanno così caricato l’anziano sulla loro tavola e l’hanno spinto a riva. Chiamati i soccorsi, è sopraggiunta un’ambulanza che ha portato la vittima all’ospedale di Desenzano per accertamenti. L’intervento dei due giovani ha scongiurato una possibile tragedia.