“Fantastica” vince l’Italiano Open della Classe Dolphin 81

0

“Fantastica” di Giulia Navoni (Fraglia Vela Desenzano) condotta da Davide Bianchini (Fraglia D’Annunzio di Gardone) si è imposta nel Campionato Italiano Open 2017 della Classe Dolphin 81.

Tutto si è svolto secondo copione con otto prove portate a termine; l’entrata dello scarto alla quinta, i 24 italiani a contendersi il titolo e tre svizzeri a sfruttare la formula Open. “Fantastica”, sempre in testa dal primo giorno, ha vinto con una prova di anticipo ma ha comunque terminato la serie. Una serie perfetta che elimina un quarto posto come peggior risultato. Ottimo l’affiatamento dell’equipaggio che ha visto schierati, oltre all’armatrice Giulia (già ottima velista con il 420), Alessandro Agostinelli, Mauro Spagnoli, l’ex del 49Er, Francesco Rubagnotti e Agnese Zampieri, ben guidati dal giovane Bianchini in grande spolvero (che aggiunge così anche il Dolphin nella sua collezione di titoli tra i monotipi dopo Ufetti e Protagonist).

Tutto è per tutto hanno tentato i campioni uscenti di “Baraimbo Due” della coppia armatrice Razzi – Imperadori (Fraglia Desenzano). Gli attacchi non sono bastati e il gruppo comandato da Giovanni Pizzatti conquista l’argento e la soddisfazione di aver chiuso il campionato con due primi posti, l’ultimo a fine giornata. A risalire fino al podio è Pierluigi Omboni (Cv Gargnano) su “Zerouno”. Per la classifica timonieri – armatori, fondamentale in queste classi, ha la meglio Marcello Colosio (Marina Militare) su “Merak” che mette in scia Francesco Crippa su “N’Doit” e Giovanni Perani su “Insolente”.

Tutto perfetto, dunque, grazie alle condizioni meteo che hanno regalato sempre vento, alla perfetta organizzazione del Circolo Vela Gargnano e all’ agonismo di una Classe che non si è risparmiata. Nemmeno nelle proteste. Il Tricolore Dolphin anticipa di qualche settimana la Centomiglia Classica e il recupero del Trofeo Bianchi, entrambe come l’Italiano, Golden Eventi del Circuito Multisport del Garda Lombardo “Sognando Olympia”.

Lascia un commento