Elezioni, già otto sindaci e quattro ballottaggi

0

Anche nel bresciano si sono svolte le elezioni amministrative che vedevano dodici comuni impegnati a scegliere il nuovo sindaco. Il primo dato è che si è verificato un crollo dell’affluenza alle urne, con percentuali scese anche di dieci punti rispetto alle ultime elezioni. Desenzano del Garda, ad esempio, ha fatto registrare un 56% di affluenza.

Quella più alta, invece, è stata a Paspardo con 75%, poi a Provaglio d’Iseo con il 73% e infine ad Acquafredda con il 72% circa. Ecco i paesi in cui il sindaco è stato scelto senza ballottaggio: a Paspardo Fabio De Pedro, a Malonno Stefano Gelmi, a Provaglio Massimo Mattei, a Mura Nicola Angiola Flocchini, a Gottolengo Giacomo Massa, a Cazzago San Martino Antonio Mossini, a Odolo Fausto Cassetti e ad Acquafredda Maurizio Donini.

Nei quattro comuni rimasti si sfideranno: a Desenzano Guido Malinverno (centro destra) e Valentino Righetti, a Palazzolo Gabriele Zanni e Stefano Raccagni del centro destra, a Darfo Boario Terme Ezio Mondini del centro sinistra e Giancarlo Rossi del centro destro e infine a Gussago Stefano Quarena del centro destra (tranne Forza Italia) e Giovanni Coccoli.