Laboratorio “Vivigas Energy”, premiate due scuole bresciane

0

Si è conclusa con successo la sesta edizione di “VIVIgas Energy Lab”, il progetto didattico, dedicato agli studenti delle scuole elementari e medie e patrocinato da Provincia e Comune di Brescia, che ha permesso la realizzazione di oltre 200 laboratori gratuiti da 120 minuti ciascuno. Durante le ore scolastiche un “esperto energetico” ha allestito un vero e proprio laboratorio per svolgere esperimenti pratici con cui far comprendere l’importanza delle diverse risorse energetiche e il rapporto con queste.

Classe della scuola “Paolo Guerini” di Bagnolo Mella

Promosso da VIVIgas energia, il progetto vuole avvicinare in modo coinvolgente e istruttivo i ragazzi delle scuole sui temi dell’energia e dell’eco-sostenibilità, gettando le basi per farne cittadini consapevoli e responsabili. Tutte le classi aderenti hanno avuto la possibilità di partecipare a un concorso finale, che ha premiato i migliori elaborati sul tema dell’energia, realizzati dai ragazzi per dimostrare quanto appreso durante i laboratori attraverso immagini, descrizioni, ritagli di giornale e altro materiale.

Per le elementari sono stati gli studenti della classe 4C della “Santa Maria Bambina” dell’istituto Es1 di Brescia ad aggiudicarsi il primo premio di questa edizione, un buono spesa del valore di 1.000 euro da spendere in materiale didattico. Con “L’Energia ti porta in alto” hanno riprodotto un aereo utilizzando materiali riciclati e con “L’Energia non è una formula magica” hanno proposto uno degli esperimenti eseguiti durante il laboratorio sulla creazione di energia cinetica utilizzando aceto e bicarbonato. Nello stesso elaborato, gli studenti hanno poi approfondito anche il tema dell’energia eolica e delle fonti rinnovabili.

Invece, con “Il grande libro dell’energia” le classi 3A, 3D e 3E della media “Paolo Guerini” di Bagnolo Mella si sono aggiudicati il primo premio di un valore 1.000 euro in materiale scolastico. I giovani studenti hanno spiegato il significato di energia dal loro punto di vista, riconoscendo le tipologie e approfondendo i diversi impieghi nel quotidiano e sottolineando l’importanza dell’uso consapevole di queste risorse.

“Da sempre la nostra società si contraddistingue per una forte relazione con le comunità locali dei territori in cui opera al fine di portare valore aggiunto su tematiche di interesse comune – dice Andrea Bolla amministratore delegato di VIVIgas energia.- A sei anni dall’avvio del progetto, risparmio energetico e sostenibilità rimangono argomenti di grande interesse, poco trattati dai programmi scolastici e a cui i ragazzi si dimostrano interessati: se vogliamo che crescano come adulti responsabili dobbiamo metterli in condizione di essere consapevoli che le loro azioni possono avere un impatto positivo sul lungo periodo e che ogni singolo individuo può contribuire al benessere delle collettività”.

Lascia un commento