Pratica sport in mutua, donna viene licenziata

0

Era una donna e non un uomo come riportato dal precedente articolo, il dipendente dell’ente pubblico denunciato dalla Guardia di Finanza per truffa. Infatti, la donna 30enne, residente nell’alto Sebino che era stata sorpresa ad allenarsi mentre doveva essere a lavoro, è stata licenziata dalla società camuna di stireria industriale.

La donna aveva subito un’operazione per l’ernia, a cui era seguito un periodo di convalescenza. Rientrata a lavoro, però, aveva richiesto altri due mesi di mutua, pagati dall’Inps e dall’azienda, perché voleva prepararsi a una gara di skyrunning.

La 30enne, incurante di essere scoperta, ha iniziato a postare le foto degli allenamenti su facebook in pieno orario di lavoro. Peccato per lei che le immagini siano finite sotto gli occhi dei colleghi e datore di lavoro. Per questo la situazione è passata alle Fiamme Gialle che hanno verificato il tutto. Per la donna è quindi scattata la denuncia per truffa aggravata, oltre al licenziamento.