Bardolino (Vr), record per il Palio del Chiaretto

0

Quasi 22 mila bicchieri venduti, più di 60 mila visitatori, parcheggi esauriti e spettacoli da sold out. Questi i numeri dell’edizione 2017 del Palio del Chiaretto, organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino, che si è conclusa domenica 4 giugno, dopo tre giorni di eventi, degustazioni e installazioni dedicate al vino rosato.

Un successo annunciato, grazie agli sforzi degli organizzatori di rendere sempre più appetibile al grande pubblico una manifestazione che cresce esponenzialmente ad ogni edizione: «Il Palio sta diventando un evento fondamentale per il tessuto economico e per la stagione turistica – ha spiegato Fabio Pasqualini, consigliere comunale con delega a manifestazioni e turismo – Le strutture ricettive hanno già prenotazioni per il prossimo anno e l’interesse dei media e delle istituzioni è sempre più forte, considerando che anche il Ministero delle Politiche Agricole e l’Ente Nazionale del Turismo, l’Enit, si sono avvicinati concedendo il patrocinio. Ora il vero lavoro sarà quello di portare altre novità ad un evento che dell’immagine e della qualità ha già fatto i suoi cavalli di battaglia».

In 13 anni di manifestazione mai sono stati superati i 21500 bicchieri e quest’anno, per la prima volta si è abbattuta anche questa soglia: «Le condizioni meteo e il lungo ponte ci hanno aiutati, nonostante il gran caldo non invitasse ad avvicinarsi alle degustazioni – ha proseguito Pasqualini – ma abbiamo visto in giro anche centinaia di persone con al collo i porta bicchieri delle altre nostre manifestazioni, come Vinitaly and the City e la Festa dell’Uva e questo è un segnale che a Bardolino le persone tornano volentieri, soprattutto per partecipare ai nostri eventi».

Non si contano, inoltre i selfie e le foto scattati negli angoli dedicati ai nostri partner: la statua di Giulietta e il suo balcone a rappresentare Verona sono stati letteralmente presi d’assalto per poter immortalare l’installazione, con migliaia di cuori appiccicati alla struttura posizionata alle loro spalle e file per poter accedervi, così come la botte simbolo di Bardolino è stata tra le cose più fotografate in questo Palio del Chiaretto. Grande riscontro anche per la Rosa di San Valentino e i prodotti ad essa collegati a rappresentare il Comune di Bussolengo, così come per i tortellini del Nodo d’Amore simbolo di Valeggio Sul Mincio.

L’eleganza del rosa del Palio del Chiaretto ha avuto anche una vasta risonanza mediatica, arrivando ad incuriosire anche tv nazionali, che si sono interessate all’evento con servizi e citazioni.

Messaggi di soddisfazione anche dalle 18 cantine presenti, dagli sponsor e le associazioni partecipanti, compresa l’AMO Baldo Garda, che si è occupata della ristorazione: «L’afflusso di persone si è concentrato nelle ore del tardo pomeriggio e della sera a causa del gran caldo – ha concluso Pasqualini – ma anche durante il giorno non c’è mai stato un momento di pausa ed è stato un altro segnale che ci ha fatto capire come l’organizzazione e il programma siano stati azzeccati fin dall’inizio». Appuntamento al 2018, quindi, con l’edizione numero 14 del Palio del Chiaretto, dall’1 al 3 giugno.