Tromba d’aria tra Pavone e Milzano, molti i danni

0

Nel pomeriggio di martedì 6 giugno, intorno alle 17, nei paesi bresciani di Pavone Mella, Leno e Milzano, si è scatenata una tremende tromba d’aria. Molti i danni, tra cui, nella frazione di Castelletto di Leno, tetti scoperchiati, antenne tv spezzate, alberi sradicati.

Uno spettacolo distruttivo partito dal cimitero locale di Squadretto. Subito dopo la tromba d’aria, sono intervenuti i vigili del fuoco e la protezione civile, rimuovendo gli alberi caduti per consentire anche la ripresa della circolazione. Alla stalla di Colombera di Milzanello, invece, la polizia locale è stata impegnata a rimuovere le lamiere d’amianto finite in strada.

A Squadretto di Milzanello, un vento da oltre 120 chilometri orari ha spazzato via campi coltivati, impianti d’irrigazione, serre e stalle per un valore di oltre 2 milioni di euro. Alcuni animali sono rimasti feriti, poi portati in salvo dagli allevatori. Infine, A Cigole, Pavone Mella e Milzano si è verificato persino un blackout che ha fatto saltare la corrente. Non si registrano danni a persone.

Lascia un commento