Calvisano, rubano cellulare ma vengono arrestati

0

Nei giorni precedenti a mercoledì 7 giugno, un uomo è stato derubato del cellulare mentre stava facendo acquisti in una tabaccheria di Calvisano. La vittima aveva lasciato l’auto con il finestrino abbassato fuori dal negozio e due 20enni marocchini ne hanno approfittato.

Quando l’uomo 50enne è uscito e ha verificato che il suo cellulare non c’era più, si è recato dai carabinieri per denunciare il furto. Gli agenti hanno iniziato subito le indagini, guardano le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. Identificati i due marocchini, hanno diffuso le immagini ai colleghi. Infine, i due ladri sono stati intercettati e bloccati alla stazione prime che prendessero il treno per Brescia. Il cellulare è stato così recuperato e i due sono stati arrestati.

Incastrati dalle telecamere di sicurezza, dove venivano ripresi durante il furto, i due hanno anche fornito false dichiarazioni sulle proprie identità. Inoltre, uno dei due è risultato essere clandestino in Italia, privo di documenti. Dopo il processo per direttissima di martedì 6 giugno, è scattata la condanna a 12 e 8 mesi di reclusione.

Lascia un commento