Assente dal lavoro per malattia, praticava sport

0

La Guardia di Finanza di Brescia ha scoperto la truffa di un dipendente di una società di servizi con sede in provincia. Infatti, l’uomo si era fatto rilasciare una serie di certificati di malattia. Peccato però che praticava sport.  In effetti, aveva subito un intervento chirurgico che aveva richiesto mesi di convalescenza.

Poi, dopo tre mesi, c’era stata una ricaduta e per questo si era fatto dare dal proprio medico altri 60 giorni di riposo. In realtà, però, le fiamme gialle hanno scoperto che in quel periodo il dipendente partecipava a gare sportive anche faticose, tanto che si allenava per una gara di 50 chilometri e dislivelli, mentre avrebbe dovuto essere a lavoro.

Gli agenti, infine, mercoledì 7 giugno, hanno denunciato il lavoratore, certificando che stava andando verso percorsi bresciani e alloggiava a 150 chilometri da casa sua, anche se doveva essere reperibile per le visite dell’Inps. In definitiva, aveva raggirato il proprio medico e l’istituto di previdenza, incassando una retribuzione indebita. Per lui, ipotesi di reato di truffa aggravata verso ente pubblico.