Brescia, in Confartigianato le novità sul cronotachigrafo

0

Per ragioni di sicurezza stradale e di tutela del lavoro, la normativa europea prescrive l’obbligo di installare il cronotachigrafo a bordo di determinate categorie di veicoli (adibiti al trasporto di cose di massa superiore a 3,5 tonnellate e per oltre 9 persone). Serve a misurare la velocità del veicolo, i tempi di guida e riposo dell’autista e le distanze percorse. La sua alterazione è punita.

Anche per questo la Confartigianato di Brescia e Lombardia Orientale, per diffondere alle imprese di trasporto le principali novità, organizza l’incontro “Formazione sul tachigrafo: adempimenti e responsabilità per le imprese di trasporto” per venerdì 9 giugno dalle 19 alla sede di via Orzinuovi a Brescia.

Dopo il saluto dei presidenti Eugenio Massetti (Brescia) e Tiziano Frisoni (Trasporti Brescia e Lombardia), interverranno Christian Bertellini esperto di Confartigianato nel settore Trasporti e Nicola Pascal consulente sul Diritto dei Trasporti e della Navigazione. L’incontro si focalizzerà sulle recenti disposizioni relative all’uso del tachigrafo, le infrazioni non contestabili e quelle che determinano la perdita dell’onorabilità, gli adempimenti e le istruzioni utili per i conducenti per essere in regola con gli obblighi formativi.

La partecipazione all’incontro è gratuita. Si può partecipare con la scheda di iscrizione sul sito internet. Per altre informazioni ci si può rivolgere all’area Categorie della Confartigianato allo 030.3745283 e via mail.

Lascia un commento