Carobbio degli Angeli (Bg), i risultati della 2° Becycle Race

0

Porta la firma bergamasca di Oscar Lazzaroni (2R Bike Store) e dell’inossidabile Annabella Stropparo (Team Scapin) la seconda edizione della Becycle Race, l’orma acclamato appuntamento off-road che ripercorre le storiche orme tricolori del campionato nazionale marathon che nel 2014 ha contribuito a scrivere la storia della mountain bike italiana.

45km con 1400mt di dislivello disegnati dai ragazzi del Becycle Team sugli sterrati che dal centro di Carobbio degli Angeli si snodano nei vicni comuni di Trescore, Zandobbio, Entratico, Gandosso e Chiuduno dove scenari mozzafiato e passaggi spettacolari hanno fatto da cornice ad una delle acclamate regine del calendario bergamasco. Prova conclusiva del circuito Easy Cup MTB, valevole anche quale 7ª prova del circuito locale Orobie Cup e 5ª prova del prestigioso Coppa Lombardia MTB, la Becycle Race si è dimostrata all’altezza delle aspettative garantendo tutti i presupposti per il giusto spettacolo agonistico, dando vita a duelli entusiasmanti e tanto divertimento.

Ci ha provato la pioggia a rovinare la festa nelle prime ore della mattina, battezzando i bikers pronti e schierati nelle griglie di partenza, ma tanto non è bastato per intimorire e spegnere la voglia di off-road dei tanti appassionati presenti. Il tracciato ha resistito all’improvviso scherzo meteorologico ma gli sterrati ed i tratti più impervi sono divenuti ancora più selettivi e per questo determinanti nell’ottica del risultato finale.

Image

Oscar Lazzaroni ha preso subito in mano la corsa, forte del fattore campo, ma alle sue spalle, deciso più che mai a non dare vita facile al bergamasco, è stato un brillante Efrem Bonelli (Carbonhubo) a condurre l’inseguimento. Dopo 10km è infatti la coppia Lazzaroni-Bonelli a condurre braccati da un gruppetto d’inseguitori tra i quali si distinguevano le casacche di Alberto Riva (Carbobike O’Clock), Andrea Giupponi (2R Bike Store) mentre al femminile Annabella Stropparo vantava già un margine importante nei confronti delle dirette inseguitrici.

La seconda parte di gara rimescola le carte, almeno in parte. Lazzaroni riesce a sganciarsi dalla presa di Bonelli che poi viene anche raggiunto e saltato da uno scatenato Alberto Riva che approfitta di una indecisione dell’avversario per provare a guadagnare più secondi possibile, ma non basta. Lazzaroni chiude la sua corsa sotto l’arco d’arrivo di Carobbio degli Angeli fermando il cronometro sul tempo di 01:46:52 infliggendo un distacco di oltre 5′ sugli avversari. Ma l’ultima emozione la regala proprio Bonelli che sulla tecnica discesa finale riesce a recuperare nuovamente su Riva conquistando la meritata seconda posizione.

Image

A restare con l’amaro in bocca è ancora Riva che a pochi km dal traguardo ha dovuto subire anche il ritorno di uno scatenato Andrea Giupponi che conquista così sul filo di lana il terzo gradino del podio. Alberto Riva chiude quindi in 4ª posizione mentre in 5ª troviamo Simone Colombo (KTM Protek Dama). Tra le donne Annabella Stropparo non rischia ed amministra con esperienza il largo vantaggio sino all’arrivo chiudendo con il tempo di 02:10:05. Alle sue spalle, con un ritardo superiore ai 10′ è Simona Mazzucotelli (Massì Supermercati) a salire sul secondo gradino del podio precedendo Simona Beretta (Ridottiallosso) terza.

Image

Hanno detto:
Oscar Lazzaroni – Conosco molto bene il tracciato, ma quello visto e provato fino a ieri era tutta un’altra cosa. Peccato che la pioggi di questa mattina abbia ribaltato la situazione rendendo gli sterrati ancora più insidiosi di fatto rallentando la corsa. Ma è stata una bella gara, combattuta e per nulla scontata. Nella seconda parte ho provato più volte ad allungare su Bonelli che oggi era davvero tenace. Poi mi è bastato amministrare fino all’arrivo.

Efrem Bonelli – Oggi stavo bene ma Oscar ha dimostrato di avere ancura una marci in più. Verso metà tracciato ammetto che ci credevo ma poi è arrivata la parte più tecnica, che non conoscevo. Ho commesso degli errori, sono pure caduto perdendo la seconda posizione. Poi fortunatamente ho limitato i danni recuperando negli ultimi kilometri.

Annabella Stropparo – Peccato quest’acqua la mattina, soprattutto considerando che ora è tornato questo sole caldo. Comunque il tracciato merita, la corsa è ricca di spunti per dar vita ad una bella bagarre. Oggi per me si è trattato di amministrare senza prendere alcun rischio. Ne è uscita una bella vittoria.

Classifica assouluta maschile:
1. Oscar Lazzaroni – 2R Bike Store 01:46:52
2. Efrem Bonelli . Carbonhubo +5:24
3. Andrea Giupponi – 2R Bike Store +5:31
4. Alberto Riva – Carbobike O’Clock +5:43
5. Simone Colombo – KTM Protek Dama +7:31
6. Marco Villa – WR Compositi +7:31
7. Silvio Bonalumi – PMP Racing Team +7:32
8. Giuseppe Gritti – Pavan Free Bike +7:34
9. Stefano Rizza – AS Boario +7:35
10. Simone Arici – FM Bike +8:34

Classificica assoluta femminile:
1. Annabella Stropparo – Scapin Finestre Vittoria 02:10:05
2. Simona Mazzucotelli – GS Massì Supermercati +10:33
3. Simona Beretta – Wet Life Ridottiallosso +20:22

CLASSIFICHE COMPLETE

Lascia un commento