Brescia, furto in palazzina con ascensore bloccato

0

Martedì 30 maggio, si è verificato un furto, presso una palazzina di Via Milano a Brescia, commesso da un criminale tramite un espediente. Ne dà Notizia il Giornale di Brescia. Il tutto è iniziato quando un 74enne, residente nella palazzina, è sceso dal suo appartamento per buttare un piccolo mobile.

Sulla soglia del portone del palazzo, ha incontrato un giovane robusto, italiano, che con una scusa gli ha detto che stava aspettando l’arrivo di un amico con un furgone per trasportare gli oggetti. Dopo ha aiutato l’anziano a gettare il mobile. Il 74enne, poi, gli ha confidato di aver da buttare un altro mobile e il ragazzo lo ha quindi invitato a salire in appartamento per prenderlo. Quando la vittima è salita sull’ascensore, il malvivente lo ha bloccato dentro e, subito dopo, ha contattato i vicini di casa per farsi dare una mano.

Nel momento in cui tutti erano impegnati ad aiutare il 74enne, il ragazzo è salito nei loro appartamenti, portando via gioielli e 200 euro in contanti, per poi fuggire senza lasciare tracce. Nel momento in cui i residenti si sono accorti, non gli è rimasto altro da fare che denunciare l’episodio alla polizia. La situazione in città sta divenendo allarmante, in quanto questi tipi di episodi stanno aumentando nell’ultimo periodo.