Podio per Marino a Donington, Tamburini punti preziosi

0

Si è concluso sul circuito inglese di Donington il round 4 del Campionato Superstock 1000, il Pata Yamaha Official Stock Team guadagna punti preziosi per la classifica assoluta occupando le prime posizioni della classifica fin dalle prime battute del week-end di gara.

Gara che comincia a rallentatore per i portacolori del Team Pata Yamaha Stock che lottano per emergere dal gruppo durante le prime fasi della corsa. Florian Marino è il primo a sorpassare gli avversari guadagnando la seconda posizione mettendosi in carena per ricucire il gap. Suo il giro veloce della gara in 1’29.881.

“Sono molto felice per la seconda posizione, si conclude al meglio un week-end di duro lavoro, soprattutto per i meccanci che dopo la mia caduta nelle FP3 hanno dovuto ricostruire da zero la moto. E’ un gran risultato sotto questo punto di vista. In gara non ho fatto un’ottima partenza ma sono riuscito a recuperare e raggiungere la seconda posizione. Avevo un passo simile al pilota di testa ma non abbastanza veloce per raggiungerlo e così ho mantenuto il secondo posto fino alla fine della gara. Ringrazio i meccanici per il loro immenso lavoro, per avermi preparato una moto veloce sia per la qualifica che per la gara, sono molto fiero di loro. Ringrazio gli sponsor per rendere possibile tutto questo, il mio pensiero va alla prossima gara”.

06_DoningtonPark-6256.jpg

Roberto Tamburini rimane nelle retrovie in sesta posizione senza possibilità di esprimere il suo talento fino a 6 giri dalla fine quando riesce a sorpassare il pilota che lo precedeva recuperando con tempi al pari del gruppo di testa. Conclude in 4^ posizione con un sorpasso sferrato all’ultima curva nell’ultimo giro della gara.

“Nonostante la buona partenza, il feeling con la moto nei primi giri non era abbastanza buono e ho dovuto attendere per poter spingere. Nel week-end abbiamo portato novità al setting e ci sono aspetti da migliorare per essere veloci, ormai in previsione della prossima gara. Peccato perché potevo raggiungere il podio se avessi osato di più ma ho preferito portare punti importanti a casa. Ho ancora diminuito il gap dalla prima posizione in campionato. Ringrazio il team e gli sponsor, faremo un buon lavoro per essere ancora più efficaci nella prossima tappa a Misano”.

56 punti per entrambi i corsari del Pata Yamaha Official Stock Team con 23 lunghezze di distacco dalla vetta del campionato, risultato che soddisfa il lavoro della squadra di Sandro Carusi Team Manager che dichiara: “Risultato che premia l’impegno di tutto il Team. Peccato per Tamburini che ha perso tempo prezioso nei primi giri. Questo risultato ci tiene in ballo per il campionato con entrambi i piloti, che adesso sono appaiati in terza posizione non lontano dalla vetta”.