Bresciacup, spettacolo a Sellero, ora una lunga pausa

0

È una delle prove “senatrici” del panorama bresciano off-road, uno degli appuntamenti fondatori del Circuito Bresciacup, di certo tra le più acclamate ed apprezzate dai biker. Il 17º Sellero XC ha saputo divertire ancora, entusiasmando e regalando a centinaia di appassionati una nuova appassionante giornata di sport dove il cross country, la disciplina olimpica del ciclismo fuoristrada, è stato ancora una volta l’indiscusso protagonista.

Ennesimo record di partecipazioni per la Bresciacup che anche sui sentieri della Valcamonica conferma l’ascesa continua dei partecipanti, il boom delle categorie giovanili e l’ormai consolidato consenso verso la spettacolarità delle gare a circuito. Quattro gare entusiasmanti che anche quest’oggi non hanno reso vita facile ai “bookmakers” dimostrando quanto la mountain bike possa si auna disciplina dannatamente imprevedibile e proprio per questo bella e divertente.

In Gara1 emozioni e sorprese con l’attesissimo Oscar Lazzaroni (2R) che parte piano, transita addirittura in quarta posizione e poi costruisce in tre tornate una vittoria, l’ennesima, schiacciante ed assoluta. L’iridato mette a segno il tempo più veloce di giornata sui 4 giri, si aggiudica il gradino più alto tra gli M4 precedendo nell’assoluta un ritrovato Alessio Bongioni (Stefana Bike) che chiude primo tra gli M3. Tra gli M5 ritorna sul gradino più alto del podio Rumi Guido (Gussago) mentre tra gli M6+ è ancora Claudio Zanoletti (2R) ad avere la meglio sul campione del mondo Natale Bettineschi (Boario).

Image

Un fulmine Eloise Tresoldi (Triangolo Lariano) che sulle tre tornate mette tutte le avversarie alle sue spalle ad oltre 2′, aggiudicandosi la vittoria tra le MW1 davanti a Monica Maltese (Bike Pro Action) mentre con il terzo tempo assoluto si conferma Erika Bianchi (Manuel Bike) che vince tra le DJ. Tra le MW2 s’impone Lorena Zocca (Barbieri) mentre tra le DE vittoria per Nicole Venturini (Cube).

Gara2 all’insegna dei talenti giovanili con il campione lombardo Bruno Marchetti (Melavì) ce si aggiudica la Junior maschile staccando il secondo miglior tempo di giornata. Alle sue spalle Francesco Mensi (Niardo) vincitore tra gli M2, quindi Michele Righetti (Bertasi) che primeggia tra gli M1 e Cristian Vaira (Sellero) primo tra gli ELMT2. Cristian Boffelli (Pavan) si riconferma tra gli ELMT1 mentre Luca Cerri (Lugagnano) è primo tra gli Open.

Il sole alto nel cielo limpido e quindi il primo forte caldo ha condizionato poi una Gara3 accorciata dalla giuria di gara per favorire la prestazione dei giovani atleti delle categorie esordienti. Michael Pecis (S.Paolo d’Argon) è il primo a tagliare il traguardo dopo le due tornate, del tracciato appositamente ridotto, conquistando la vittoria tra gli ES2, Ivan Franzini (Melavì) vince tra gli ES1, Sara Cortinovis (Sorisolese) tra le DES2 mentre Benedetta Brafa (Melavì) tra le DES1. In Gara4 gran finale con Luca Saligari (Melavì) che sale sul gradino più alto tra gli AL2, Giulio Viscardi (Alpin Bike) vince tra gli AL1, Letizia Marzani (Merida) tra le DAL1 e Samanta Pesenti (Le Marmotte) tra le DAL2.

Archiaviata la 5ª prova ora il Circuito Bresciacup 2017 entra nella modalità “stand by” concedendo ai bikers un lungo periodo di pausa preventivato per dare spazio alle importanti competizioni previste dal calendario nazionale. Si tornerà quindi a correre il prossimo 30 luglio con la 6ª prova in programma sui sentieri del GP degli Ulivi, a Roè Volciano, a due passi dal Lago di Garda…c’è bisogno di aggiungere altro!?

Tutte le Classifiche della Sellero XC