“Il Bello dell’Italia” del Corsera al Santa Giulia di Brescia

0

Sabato 27 maggio 2017, presso l’Auditorium Museo di Santa Giulia, si terrà “Il Bello dell’Italia”, l’importante rassegna itinerante del “Corriere della Sera” che racconta il nostro Paese attraverso la parola chiave della bellezza. Sarà l’ultimo appuntamento in calendario.

L’Auditorium del Museo accoglie il pubblico per una giornata il cui tema è La forza dolce. Economia, bellezza e stili di vita. A cura di Roberta Scorranese.

L’energia di un posto è anche la sua capacità di generare diversi stili di vita. L’attitudine imprenditoriale, l’abilità nel fare rete (anche sociale) e la tenace valorizzazione del patrimonio culturale.

Nell’arco dell’intera giornata si susseguiranno incontri con rilevanti personalità della cultura, dell’economia, dell’imprenditoria e del sociale, invitate dal Corriere della Sera, che porteranno le loro riflessioni, unitamente ad eventi collaterali gratuiti e aperti a tutti.

Clicca QUI per scaricare l’intero programma

Fondazione Brescia Musei partecipa all’evento ospitando il convegno e proponendo due esperienze museali legate ad alcuni dei temi che saranno affrontati durante la giornata:

Legata al tema “La forza dell’inclusione”
Ore 14:30 E festa sia (narrazione)

In un ambiente raccolto dell’antico monastero si condividono racconti legati ai momenti di festa, che, in tutte le culture del mondo, è occasione per unire e condividere gli avvenimenti della vita. Mediatori culturali di diversa provenienza coinvolgono i visitatori in una dimensione narrativa di natura intima ed emozionale, rievocando tradizioni particolari del proprio paese, sollecitando suggestive immagini negli ascoltatori per rievocare “la festa” che metaforicamente include tutte le culture del mondo.

Legato al tema “ La forza del gusto”
Ore 15:30 A tavola con re Rotari (workshop)

Il laboratorio ripercorre le tappe più significative del lungo percorso migratorio che ha portato i Longobardi in Italia, mettendo in luce le variazioni della loro alimentazione derivate dal contatto e dalle influenze delle culture dei popoli incontrati e dalle risorse dei territori attraversati. L’esperienza si conclude con la ricostruzione, attraverso materiali artificiali, di tipici cibi longobardi, in realtà frutto di contaminazioni culturali differenti.

Informazioni:
La durata di entrambi è di ore 1,15 circa
Ritrovo presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
La partecipazione è gratuita
Prenotazione obbligatoria: 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com