Bedizzole, altro incendio alla discarica Faeco

0

Nella mattinata di mercoledì 24 maggio, intorno alle 11.30, si è verificato un incendio alle discarica Faeco di Bedizzole, provocando una nuvola di fumo nero visibile da lontano. Il tutto è accaduto quando nella vasca che contiene car fluff, ossia gli elementi non metallici dei veicoli rottamati, si sono sollevate le fiamme.

Sul posto, i vigili del fuoco, la polizia locale, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Desenzano e i tecnici dell’Arpa. Monitorata la situazione, è stato poi verificata la qualità dell’aria e la presenza di inquinanti sprigionati dal fumo. I risultati saranno pubblicati nei prossimi giorni.

La causa dell’incendio sembrerebbe un’autocombustione dei rifiuti, dovuta anche al caldo. A metà marzo c’era stato un altro rogo, in merito al quale le indagini sono ancora in corso. Si pensava al dolo. La vasca del secondo incendio risulta  sotto sequestro da tre anni dalla procura di Napoli e quindi si ipotizza uno sversamento illecito.

Il sindaco Giovanni Cottini chiederà aiuto alla Provincia di Brescia, soprattutto perché ormai si avvicina l’estate e il caldo.