Brescia, rapina a mano armata alla banca di via Piave

0

Nel pomeriggio di martedì 23 maggio, intorno alle 15.30, si è verificata una rapina a mano armata presso la filiale della Banca Popolare di Sondrio in viale Piave a Brescia. L’episodio è accaduto quando due criminali, a volto scoperto, sono riusciti ad entrare in banca con dei coltelli, minacciando poi il personale. Al momento della rapina non c’erano clienti.

Un addetto è stato obbligato ad aprire il meccanismo della cassaforte e poi, insieme al direttore, è stato rinchiuso in uno stanzino. Nella mezz’ora che serve alla cassaforte per aprirsi, sono arrivati quattro clienti, minacciati e spediti nello stanzino con gli altri. Una volta aperto il meccanismo, i ladri hanno portato via tutto, quasi 40mila euro, per poi fuggire a bordo di un’auto.

Gli ostaggi, riusciti nel frattempo a liberarsi, hanno chiamato la centrale operativa dei carabinieri che ha inviato sul posto il Nucleo Operativo e Radiomobile cittadino. Dei banditi non c’era più traccia. Pare che l’auto da loro utilizzata fosse una Fiat Panda grigia e stando agli inquirenti fossero dei criminali esperti. Le indagini proseguono.