Brescia, questura chiude un bar 10 giorni per droga

0

Ieri mattina è stata disposta dal questore di Brescia ed eseguita dalla Divisione Pasi la chiusura del bar “La Coccinella”, di via Corfù 92. Il provvedimento scaturisce dai ripetuti controlli eseguiti al locale, subito attivati dopo le numerose segnalazioni giunte alle forze di polizia da parte dei residenti che lamentavano un viavai sospetto di individui legati agli stupefacenti e alla tossicodipendenza.

Lo scorso febbraio, durante un servizio serale antidroga, il personale della Volante aveva trovato nascosto dietro una slot machine un borsello con della droga. In quell’occasione i numerosi clienti cercavano di ostacolare in ogni modo le operazioni di polizia e un fatto simile era avvenuto anche durante i controlli effettuati il 26 aprile. Lo scorso 10 maggio, durante un controllo svolto dal commissariato del Carmine, sono state identificate 10 persone, di cui 4 con precedenti.

Davanti all’ingresso principale del bar era stato trovato e sequestrato un involucro di sostanze stupefacenti. E’ stato accertato che il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone con precedenti per droga, tenuto conto che, nonostante le ripetute sollecitazioni da parte delle forze dell’ordine, il titolare del bar non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione del locale, il questore ha disposto la chiusura del bar dal 22 maggio per dieci giorni.