Torbiere Sebino, reti e trappole illegali recuperate nel lago

0

Nei giorni precedenti al 18 maggio, le guardie ecologiche volontarie con la polizia provinciale hanno svolto operazioni recuperando reti e trappole subacque. Il tutto si è verificato nella riserva naturale delle Torbiere sul lago d’Iseo.

Nel weekend tra il 13 e il 14 maggio, le forze volontarie hanno raggiunto in barca la zona che da Iseo porta a Clusane, vicino alle Lamette, dove hanno recuperato una prima rete lunga 300 metri e una seconda di 30 metri. Inoltre, trovate anche cinque gabbie per anguille e pesci vari. Infatti, intrappolati c’erano anche capre e scandole, tutte liberate in seguito.

In questo periodo vengono depositate le uova e i pescatori di frodo che mettono reti e trappole rischiano di far estinguere alcune specie. Non sono stai ancora rintracciati i responsabili, ma le indagini continuano. In questa zona non è la prima volta che accadono episodi simili, con decine di reti recuperate nel 2015.