Moniga, “Primavera di Cultura” con storia e archeologia

0

La Riserva naturale della Rocca di Manerba compie un anno: proprio in queste settimane sta per raggiungere la piena operatività. Quale occasione migliore per parlarne se non il quarto (e penultimo) appuntamento con “Primavera di Cultura”, il ciclo d’incontri organizzato a Moniga del Garda dall’associazione MonigArt, dalla Biblioteca Comunale, dalla Commissione Cultura e dal relativo assessorato.

Save the date: se ne parla venerdì 19 maggio (ore 20.45, sala consiliare del municipio di Piazza San Martino). Non solo Riserva naturale: la serata sarà dedicata ai siti archeologici del Garda bresciano, con riflettori puntati sul Museo archeologico di Manerba, sul sito del lago Lucone a Polpenazze sul sito del Lavagnone di Desenzano.

Un pool di esperti per raccontare di un grande sogno: partendo dai siti già riconosciuti dall’Unesco (appunto il Lucone e il Lavagnone) fino ad arrivare al progetto di un lago di Garda che venga riconosciuto come patrimonio dell’umanità, nella sua interezza. Venerdì sera saranno presenti Brunella Portulano (Museo di Manerba), Gabriele Lovisetto (comitato scientifico Riserva naturale di Manerba) e Gabriele Bocchio (archeologo e ricercatore).

Una serata in cui sarà l’ambiente il vero protagonista, nell’ambito della “Sostenibilità del passato e del presente”, con i suoi paesaggi e le sue bellezze, ma pure i rischi concreti. Per questo motivo verrà proiettato (in apertura) il cortometraggio “Bennie: il mostro del lago di Garda”, realizzato nel 2013 da un gruppo di giovani della Valtenesi, e che lo scorso anno è stato proiettato anche al FilmFestival del Garda. Un video parodia del misterioso mostro del lago, ma che oltre all’ironia porta con sé un’importante denuncia sociale: da non perdere.

Primavera di Cultura volge così (quasi) al termine: un esperimento riuscito, con ospiti e relatori arrivati da Brescia, Verona e Milano, e più di un centinaio di partecipanti nei primi tre incontri. Ultimo appuntamento venerdì 26 maggio, quando verrà presentato il libro “A piedi per i santuari del lago di Garda. Il giro del lago in dodici tappe”, in presenza delle autrici Loredana Francinelli e Giovanna Coco.