Brescia, camionista multato per tachigrafo modificato

0

Nei giorni precedenti al 18 maggio, un camionista è stata fermato dalla polizia locale di Brescia per un controllo ed è finito nei guai. Gli agenti hanno posto subito la loro attenzione sul tachigrafo, in modo da esaminare le ore di viaggio dell’autotrasportatore.

Sospettando che il dispositivo fosse stato alterato, hanno portato il mezzo in un’officina per controllare. E lì, tra i rivestimento degli arredi interni hanno trovato nel cellophane un dispositivo che serviva ad alterare i dati del tachigrafo.

Per il conducente è così arrivata una multa di 1.698 euro, e un’altra della stessa cifra alla ditta per cui lavora. Se la sanzione non dovesse essere pagata entro i termini, potrebbe salire fino a 7mila euro, oltre alla sospensione della patente per 3 mesi. Se invece l’autista dovesse ricascarci, correrebbe il rischio di revoca del documento di guida.