Carpenedolo, incendio in una casa, tre gli intossicati

0

Nella prima mattinata di lunedì 15 maggio,a Carpenedolo, si è verificato un incendio nell’abitazione di una donna nigeriana 50enne, insieme ai suoi figli di 17 e 19 anni. Aveva appena acceso un fornello da campeggio per preparare la colazione, dato che nella casa non c’è la rete del gas. Poi, forse per un problema proprio al fornello, sono divampate le fiamme che hanno invaso la stanza.

Allertati i soccorsi, sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Desenzano e Castiglione delle Stiviere che hanno domato l’incendio in breve tempo. Madre e figli sono stati portati all’ospedale di Desenzano leggermente intossicati. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Desenzano, invece, si sono occupati di ricostruire l’accaduto.

Durante la mattinata è arrivato anche il padre di famiglia, che lavora all’aeroporto della Malpensa. Fortunatamente, cucina e soggiorno coinvolti nel rogo non hanno subito danni tali da rendere inagibile la palazzina. Comunque, i militari hanno potuto notare le condizioni di degrado in cui la famiglia viveva.