Tumori bocca, “Oral Cancer Day”, in Vittoria a Brescia

0

Colpisce labbra, gengive, lingua, gola, tessuti molli, palato e pavimento della bocca e si può presentare con rigonfiamenti, macchie o ulcere che tardano a risolversi. È il tumore del cavo orale, uno dei cancri più diffusi che in Italia registra circa 6 mila nuovi casi ogni anno. Se diagnosticato nella fase iniziale, però, può essere curato efficacemente, con un indice di sopravvivenza dell’80% e senza gravi deformazioni del volto. Per questo la diagnosi precoce è uno strumento fondamentale.

Per sensibilizzare i cittadini e informarli su questo carcinoma, come riconoscerlo e prevenirlo e a chi rivolgersi in caso di dubbi sabato 13 maggio la Fondazione Andi onlus sarà nelle principali piazze italiane con i suoi dentisti volontari per l’undicesima edizione dell’Oral Cancer Day. Per tutta la giornata i cittadini potranno incontrare i dentisti dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani nei gazebo allestiti e ricevere materiale informativo oltre che, in alcune località, sottoporsi a un vero e proprio screening in unità mobili attrezzate. L’elenco completo delle piazze è sul sito internet.

Oltre alla giornata nelle piazze, i dentisti Andi saranno disponibili per un mese, dal 15 maggio al 16 giugno, per visite di controllo gratuite negli studi. Sottoporsi a uno screening puntuale e periodico, eseguito da uno specialista, è fondamentale per capire se una lesione sia una patologia non evolutiva o se rappresenti lo stadio iniziale di un vero e proprio tumore. Di norma, se le lesioni sospette persistono oltre i 10-15 giorni è necessario ricorrere ad approfondimenti diagnostici come la biopsia e, comunque, a una valutazione di secondo livello in centri di riferimento specializzati. Per altre informazioni sugli studi medici si può contattare il numero verde 800.911202.

Sabato i cittadini potranno anche ricevere indicazioni su quali stili di vita adottare per prevenire il cancro orale, motivi per cui è necessario per i soggetti a rischio effettuare frequenti visite di controllo e quanto la prevenzione sia davvero lo strumento primario. Fattori di rischio per l’insorgere del tumore della bocca sono soprattutto il fumo di sigaretta e l’abuso di bevande alcoliche e superalcoliche, l’esposizione ad agenti virali come il Papilloma Virus (HPV), una scarsa igiene e lesioni traumatiche e una dieta povera di frutta e verdura. In particolare, la combinazione fumo e alcool espone a un rischio di ammalarsi di oltre venti volte superiore rispetto a quello di un non fumatore-bevitore.

L’adozione di corretti stili di vita rappresenta un fondamentale strumento di prevenzione. Per un’azione ancora più ampia contro il cancro orale e una diffusione sempre più capillare e incisiva del messaggio di prevenzione e salute l’Oral Cancer Day anche quest’anno può contare sulla sinergia con CAO Nazionale-Albo Nazionale Odontoiatri, COI AIOG-Cenacolo Odontostomatologico Italiano, SPMO-Società Italiana di Patologia e Medicina Orale e AIOLP-Associazione Italiana Otorinolaringoiatri Libero Professionisti. Obiettivo comune è aumentare il numero dei casi diagnosticati precocemente e, di conseguenza, ridurre la mortalità. Per quanto riguarda la provincia di Brescia, l’unico evento sabato sarà in piazza Vittoria.

Lascia un commento