Desenzano, 20enne sorpreso a sparare con un fucile sul lungolago

0

Nei giorni precedenti al 9 maggio, un ragazzo di 20 anni di Desenzano del Garda ha sparato dal lungolago della città gardesana con un fucile ad aria compressa. Adesso rischia una denuncia, dopo che un passante, nel notarlo a imbracciare l’arma, ha allertato i carabinieri.

Gli agenti giunti sul posto, hanno così sorpreso il giovane a sparare, il quale si è scusato dicendo che mirava a delle lattine. Peccato che aveva abbattuto anche un gabbiano in volo. Inoltre, il fucile del 20enne era illegale anche se ad aria compressa, in quanto era stato modificato per aumentarne la potenza. Il ragazzo, ora, rischia una denuncia oppure una condanna per maltrattamento e uccisione di animali, che prevede fino a quattro anni di reclusione.