Rezzato, polizia locale e carabinieri arrestano latitante slavo

0

Nel pomeriggio di sabato 6 maggio, i carabinieri e la polizia locale di Rezzato hanno arrestato un latitante che possedeva 70 diverse identità. Il tutto è iniziato presso la stazione di servizio San Giacomo sull’autostrada A4. Lì, una coppia di francesi, il marito poliziotto con la moglie, stavano facendo una pausa per riposarsi dal viaggio in Italia, dove si trovavano per una vacanza.

Nel momento in cui hanno aperto il bagagliaio della loro auto, un individuo ha tentato di rubare la borsetta alla donna. Il poliziotto ha deciso di inseguirlo, fino nelle campagne di Rezzato. Fortunatamente, in quel preciso momento una pattuglia della locale stava passando nelle vicinanze e ha potuto così notare l’inseguimento. Gli agenti hanno allertato anche i carabinieri e infine il malvivente è stato arrestato.

Si tratta del 51enne slavo Andrei Bogdan. Dopo l’identificazione con le impronte digitali, gli agenti hanno scoperto che aveva una lunga serie di precedenti penali e decine di profili d’identità differenti. Inoltre, nel 2016, nei suoi confronti era stato emesso un decreto di carcerazione in quanto era evaso dal carcere dell’isola di Favignana in Sicilia. Ora, si trova rinchiuso nel carcere di Canton Mombello di Brescia.