Germani Brescia, a Pistoia gli ultimi 40′ per sognare il traguardo dei playoff

0

Ultimi 40′ di regular season per la Germani Basket Brescia, chiamata a coltivare il sogno di qualificazione ai playoff, ideale coronamento di una stagione già destinata a entrare nella storia del club. Il compito che attende i ragazzi di Andrea Diana è di quelli ardui: vincere a Pistoia, sul parquet di una squadra che ha perso solo 2 delle 14 gare giocate di fronte al proprio pubblico, e sperare nella combinazione di risultati positivi provenienti dagli altri campi, da Venezia in particolare.

Sognare per altri 40′, comunque, non costa niente. Soprattutto considerando il cammino che il quintetto bresciano ha percorso fino a oggi, regalando grandi soddisfazioni ai propri tifosi, centrando l’obiettivo stagionale della salvezza con largo anticipo e togliendosi anche lo sfizio di disputare la semifinale di Coppa Italia a Rimini. Il raggiungimento dei playoff sarebbe la ciliegina sulla torta di una stagione pressoché perfetta, già entrata di diritto negli annali del club bresciano.

MICHAL MICHALAK – In un momento difficile dal punto di vista fisico (Moss out fino alla fine della stagione, Moore in forte dubbio), la Leonessa presenta una nuova carta per cercare il successo sul parquet pistoiese. Il nuovo volto in casa Germani Basket Brescia è quello dell’ala polacca Michal Michalak: 23 anni (è nato il 2 novembre 1993), 197 cm di altezza, il giocatore nato a Pabianice (nel Voivodato di Lodz) ha sviluppato tutta la sua carriera in patria, indossando la maglia del Trefl Sopot (dal 2012 al 2015), del Pierniki Toruń (2015-2016) e infine del PGE Turow, squadra di Zgorzelec, dove ha collezionato una stagione da 14.6 punti, 4.2 rimbalzi e 2.1 assist di media a partita.

Nel suo palmarès ci sono una Coppa di Polonia (con la maglia del Trefl Sopot nel 2013), due Supercoppe polacche (nel 2012 e nel 2013) e il riconoscimento di miglior giovane del campionato polacco (nel 2014). Ha indossato la maglia di tutte le Nazionali giovanili della Polonia, vincendo la medaglia d’argento agli Europei Under 17 nel 2010 (sconfitta in finale contro gli USA). Con la Nazionale maggiore ha disputato alcune gare di qualificazione a Eurobasket 2017, collezionando una media di 6 punti e 3 rimbalzi. Il contratto che ha portato Michalak in Italia prevede un’uscita bilaterale, ovvero a favore del Basket Brescia Leonessa e del giocatore stesso.

Come per la Leonessa, anche per Pistoia la sfida del PalaCarrara è decisiva per conquistare i playoff, anche se a differenza dei loro avversari i toscani sanno che una vittoria spalancherebbe con certezza le porte della postseason. Il punto di forza del quintetto biancorosso è stato il rendimento casalingo, visto che sul loro campo la squadra di Vincenzo Esposito ha vinto 12 delle 14 partite disputate, perdendo solo contro Sassari (peraltro di un solo punto) e Venezia.

Ron Moore (5.1 assist di media a partita), Michele Antonutti (quest’anno veste i gradi di capitano), Eric Lombardi e il giovane Marco Di Pizzo rappresentano la continuità con il passato, un nucleo al quale si è aggiunto un gruppo di stranieri di rilievo: Terran Petteway (13.5 punti di media a partita), Nathan Boothe (11.4 punti e 4.3 rimbalzi di media a gara), Teddy Okereafor e, soprattutto, Michael Jenkins, arrivato in Toscana a metà marzo e capace di collezionare 11.7 punti di media a partita.

Sotto canestro si muovono Andrea Crosariol, che sta disputando una delle migliori stagioni della sua carriera (10.3 punti e 5.4 rimbalzi a partita) e Daniele Magro, già visto a Pistoia nella stagione 2014-2015, mentre il roster biancorosso è completato dai giovani Brandon Solazzi (classe 1997) e Simone Angelucci (classe 1998).

Quello del PalaCarrara è il secondo incrocio assoluto in Serie A tra Pistoia e Brescia dopo quello che chiuse il girone d’andata, disputato all’inizio di gennaio. Le due squadre, però, hanno diversi precedenti nelle altre serie, tra i quali non possono non essere ricordate le finali promozione della Lega Due del 2013, vinte dai toscani con il punteggio di 3-2. In quella circostanza alla Centrale del Latte non riuscì l’impresa di espugnare il parquet dei toscani, dove per l’allora Giorgio Tesi Group maturarono i successi in gara 1 (65-60), gara 2 (58-56) e, soprattutto, nella decisiva gara 5 (60-47) che spalancò ai biancorossi le porte del massimo campionato italiano di basket.

Diverso invece l’esito della gara d’andata, disputata dalle due squadre lo scorso 8 gennaio al PalaGeorge di Montichiari: quel giorno, infatti, la Leonessa conquistò un prezioso successo, maturato con il punteggio di 97-79 (24 punti di Landry e 22 di Michele Vitali da una parte, 18 di Moore e 14 di Boothe dall’altra) e centrò la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, disputata a Rimini nel mese di febbraio.

The Flexx Pistoia-Germani Basket Brescia si gioca domenica 7 maggio alle ore 20.45 al PalaCarrara di Pistoia (Via Enrico Fermi, 100). La telecronaca del match andrà in onda sugli schermi di Rai Sport HD (canale 57 del digitale terrestre), la radiocronaca integrale sarà sulle frequenze di Radio Bresciasette (94.800 e 95.100 FM nella zona di Brescia) e in streaming sul sito www.radiobresciasette.it. La replica integrale della partita verrà trasmessa martedì 9 maggio alle ore 21.10 su Teletutto 2 (ch. 87 del digitale terrestre) e mercoledì 10 maggio alle ore 23.30 su Teletutto (ch. 12).