Brescia, Mimmo Paladino arriva in città con le sue opere

0

Da sabato 6 maggio: Brixia. Parco archeologico di Brescia Roma, Museo di Santa Giulia e in città.

Brescia è in fermento. Le opere di Mimmo Paladino sono arrivate in città. Da Piazza della Vittoria, al Parco Archeologico, dal Duomo Vecchio, al Museo di Santa Giulia alla metropolitana Stazione FS: la poetica di Paladino contamina strade e piazze.

Se cittadini e turisti hanno già potuto apprezzare le grandi sculture installate in piazza della Vittoria, da sabato 6 maggio sarà possibile scoprire tutte le atre opere che l’artista contemporaneo ha voluto portare a Brescia, in un dialogo profondo con quella città in cui presentò nel 1976 la sua personale importante, momento fondamentale per la sua carriera. “E’ un ritorno e una riscoperta di aspetti urbani che allora guardavo con attenzione diversa”, dice Paladino.

© Salvetti Francesco

All’ingresso dell’area archeologica del Capitolium i visitatori sono accolti dai 20 testimoni del 2009, mentre nella prima Sala del Tempio, e qui si entra nel cuore più segreto di Brixia, Paladino ha voluto proporre gli evocativi 4 Corali del 1997, opere a tecnica mista su foglia d’argento su tavola e Senza titolo, egualmente del 1997, grande serigrafia e olio su tela. E nel Sancta Sanctorum dello stesso Capitolium, ovvero nella cosiddetta Quarta Cella, la divinità è evocata da Ritiro, 1992, colosso in bronzo dipinto.

Cinque Specchi ustori in ottone, serigrafia e pittura di ben 5 metri di diametro ciascuno, sono stati realizzati da Paladino appositamente per il Teatro Romano di Brescia – anche grazie alla collaborazione con imprese del territorio che hanno fornito materiali, che li hanno fusi e sagomati – e costituiscono davvero una delle principali attrazioni dell’evento.

In Santa Giulia, dove architetture e testimonianze romane convivono con quelle longobarde, rinascimentali e via via settecentesche, Paladino e Di Corato hanno scelto di connotare in modo specifico i luoghi di più intensa suggestione dell’antico complesso monastico ora museale, creando una sintesi perfetta e armonica di stili, epoche e atmosfere.

La mostra non ha prezzi aggiuntivi, il costo è quello del museo di Santa Giulia e del Parco Archeologico, anche nel conveniente biglietto combinato.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.bresciamusei.com

Il CUP di Santa Giulia è a disposizione per informazioni e prenotazioni:
030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com